menu
Crea un prodotto
Lavora con noi
Diventa un Builder
Accedi

Hai una buona idea ma ti mancano le competenze tecniche per realizzarla? Scopri di più

Conoscenza, esperienza e formazione continua: come ottimizzare il proprio percorso professionale.

Percorso di crescita delle competenze, aggiornamento continuo, adeguamento della propria formazione professionale all'evolversi delle tecnologie e delle esigenze lavorative, della digital trasformation, dell'innovazione continua. Queste sono le premesse per una carriera di successo. Curiosità, entusiasmo e pazienza.. e si andrà lontano. Nel corso di parecchi anni ho maturato diverse esperienze professionali, alcune completamente diverse tra loro ed il minimo comune denominatore è stata la formazione e l'aggiornamento professionale continuo: imparare qualcosa di nuovo per essere in grado di metterlo in pratica. Chi come me ha fatto dell'Innovazione uno dei principali ambiti professionali, sa che è indispendabile essere costantemente informati sui nuovi sviluppi, l'evoluzione delle tecnologie, le soluzioni sempre più nuove ed attuali, machine learning, big data, intelligenza artificiale, green economy, nuove professioni, nuove competenze, ... Ma non basta, e' necessario essere in grado di declinare nella pratica le opportunità che si presentano costantemente e se possibile condividere e confrontarsi con altri per far evolvere i modelli applicativi attraverso l'esperienza. E' inoltre necessario mantenere constanti due elementi operativi : la capacità di adattare le soluzioni migliori alle reali esigenze di chi è coinvolto, e la semplificazione, per rendere accessibile a tutti ciò che può sembrare complesso . Ricercare un ambito di vero interesse, svilupparlo e farlo diventare il volano del proprio mestiere. Mantenere costante la conoscenza è faticoso ed impegnativo, quindi è necessario che esista interesse, entusiasmo , pazienza e sacrificio. Ma posso assicurare che i risultati arrivano e la soddisfazione personale è impagabile. Dimostrare la proprio competenza e conoscenza, anche in un ambito ristretto signifca aver speso tempo e risorse per conoscere, approfondire, applicare e rappresenta un asset insostituible , un vero valore aggiunto al percorso personale che ciascuno di noi ha scelto.
CommentiSii rispettoso e costruttivo
dariomoceri
Sono felicissimo di vedere sulla piattaforma un post scritto da una persona con un'esperienza professionale così importante. Grazie mille Susanna per questa opportunità di apprendimento.
  • 5
  • 0
luka13
Qual è la percezione di una persona come lei nei confronti dei più giovani? Si affiderebbe per esempio ad un ventenne per curare la comunicazione di un suo progetto o avrebbe un pò di timore ad affidare qualcosa di importante a chi vede ancora come inesperto per via dell'età?
  • 2
  • 0
susandem
Non ho pregiudizi relativi all'età, mai avuti. Bisogna sempre commisurare l'esperienza alle esigenze operative. Ad esempio ho lavorato con persone giovani con meno esperienza e conoscenza ma con tanta creatività, entusiasmo, curiosità e capacità di lavorare in team dando contributi importanti.. Quindi dipende davvero dalla situazione. La cosa più semplice è provare. Se ci sono i requisiti e le capacità, anche giovane è il benvenuto .
  • 4
  • 0
susandem
Aggiungo ancora un commento. Spesso lavorare con persone giovani con meno competenze può essere davvero efficace perchè significa introdurre punti di vista ed approcci diversi e complementari, soprattutto inerenti alle nuove tecnologie.
  • 4
  • 0
antonino
Quali sono per lei i requisiti che un giovane dovrebbe possedere per affacciarsi in questo mondo lavorativo digitale? Considerato per esempio uno studente universitario, qual é il suo suggerimento per intraprendere un percorso in parallelo di formazione professionale a tal fine? E secondo lei, dal momento in cui si intraprende questo percorso formativo in quest'ambiente, quali sono i tempi in generale per raccogliere i primi risultati e iniziare a fare dell'esperienza lavorativa?
  • 2
  • 0
susandem
Domanda complessa che implica una serie di domande che dovrei fare. Quindi provo a rispondere. Dipende ma molti fattori. Oggi l'università è considerata solo una formazione che prepara al tuo futuro lavoro ma non sarà abbastanza. Personalmente ritengo che uno stage sia indispensabile, per capire che cosa vuoi fare davvero, quali ulteriori conoscenze ti servono e dove le puoi reperire. Considera che dovrai continuare ad apprendere perchè l'ambito digitale ha un aggironamento velocissimo, quindi significa non perderlo mai di vista. Quindi: -cerca di capire che cosa vuoi fare davvero, almeno per ora (cerchiamo di essere sempre flessibili verso le opportunità anche se ciò significa cambiare, ricominciare...) -sperimenta con uno stage possibilmente in un'azienda pertinente e verifica, se puoi, il lavoro sul campo, le eventuali difficoltà, che coda vuol dire lavorare in team, ... -esplora le connotazioni integrate o complementari di quell'ambito di attività , mentre sei in stage, sia nella stessa azienda che altre altre opportunità, Mai dare per scontato che alla fine dello stage l'azienda ti assumerà. Non succede molto spesso. -anche la start-up può essere una possibilità ma attenzione che una buona percentuale non sopravvive all'uscita dagli incubatori (sono necessarie anche competenze manageriali, economiche, finanziarie, marketing...) -cerca gruppi, blog e piattaforme (come questa) per condividere idee e oportunità -evita di inviare curricula a piogga: lavoro inutile. Le nuove competenze si cercarno in modo mirato. -verifica i nuovi mestieri che implicano un mix di competenze che non sono sono di natura tecnica e specialistica ,ma anche dicomunicazione, marketing, gestionale, skills, conoscenza di latri strumenti, .... -comportamenti adeguati: serietà, affidabilità, capacità di approfondire per essere credibili, ma anche umiltà, fame di conoscenza, pazienza. Sono ancora poche informazioni ma se hai domande più specifiche sono a disposizione. Cercherò di pubblicare a breve un articolo sui nuovi mestieri, in modo da approdondire l'argomento.
  • 3
  • 0
susandem
Fate un giro qui intanto ...https://www.digital4.biz/hr/professioni-digitali/
  • 2
  • 0
antonino
Per il momento la ringrazio veramente tanto per le sue parole, mi ha dato numerosissimi spunti e idee su come lavorare e sugli aspetti che devo ancora migliorare/costruire. Le chiederò qualcosa di più specifico non appena le idee saranno più chiare e quando avrò preso coscienza dei suoi suggerimenti, facendone tesoro, e sperando di metterli in pratica il prima possibile. Di nuovo grazie infinite, davvero gentilissima. Aspetterò l'articolo sui nuovi mestieri per trovare ulteriori spunti creativi.
  • 2
  • 0
susandem
Sono contenta di essere stata utile. Ovviamente sono disponibile se avrà bisogno di altre informazioni.
  • 2
  • 0
antonino
Grazie mille ancora, davvero. Un onore per me!
  • 1
  • 0
susandem
Oggi ho postato l'articolo sulle nuove professioni e competenze. Chi ha maturato conoscenza ed esperienze ha soprattutto il dovere di condividerle. Spero che anche quest'articolo sia di suo interesse.
  • 1
  • 0